English EN German DE Italian IT

A breve disponibile il nostro E Commerce

Cipolla di Tropea: l’Oro Rosso della Calabria

Mangiare un piatto di cipolle di solito non supera le voglie o i sogni di cibo di nessuno, c’è una varietà italiana succulenta e di nicchia che potrebbe far cambiare idea anche ai mangiatori di cipolle senza cipolle.

Ogni settimana Noi di Ortofrutta Lavorato spediamo queste cipolle rosse pregiate che crescono lungo la costa intorno a Tropea, in tutta Italia, nei migliori supermercati.

I nostri clienti impazziscono per questi bulbi: croccanti, eccezionalmente dolci e delicati.

Soprattutto, non ti fanno piangere tanto quanto le normali cipolle quando le tagli.

A Tropea, le cipolle sono soprannominate “l’oro rosso della Calabria” e si dice che abbiano più benefici per la salute rispetto alle cipolle normali.

Sebbene non ci siano dati scientifici a sostegno di ciò, la gente del posto afferma che le cipolle hanno una vasta gamma di benefici per la salute, dalla lotta alla vecchiaia, all’azione afrodisiaca.

“I cardiologi dicono che il modo migliore per evitare problemi cardiaci è mangiare cipolle rosse, insieme a peperoncino e bere vino, per aiutare la circolazione sanguigna. È stato il nostro antibiotico naturale per secoli”,

Secondo la tradizione, i marinai fenici importarono le cipolle rosse dall’Asia centrale in Calabria – la “punta” dello “stivale” italiano – 4000 anni fa.

Oggi, le cipolle di Tropea – che portano lo status di prodotto geografico protetto, o IGP – crescono su un tratto di costa calabrese di 60 km che va dalla città di Amantea fino alla penisola di Capo Vaticano, sotto Tropea.

Ma cosa rende queste cipolle così speciali e uniche?

Il clima costiero mite con temperature costanti tutto l’anno, giornate soleggiate e la brezza settentrionale di “tramontana” proveniente dalle colline che si affacciano sulla costa creano un microclima.

Il terreno fertile, contenente la sabbia delle spiagge tirreniche, è un richiamo naturale.

È questo particolare habitat, insieme all’elevata quantità di acqua contenuta nelle cipolle rosse, che le rende meno aggressive al taglio e poco irritanti per l’occhio umano.

Non verserai lacrime come un bambino!

cipolla rossa di tropea

cipolla rossa di tropea

Quali sono le caratteristiche organolettiche della cipolla di tropea?

Il caratteristico colore rossastro è dovuto al fatto che sono ricchi di antociani, pigmenti vegetali colorati pieni di antiossidanti,  Il sapore dolce non è dovuto a maggiori quantità di zucchero ma a minori composti chimici di acido piruvico e composti solforati che normalmente rendono le cipolle piccanti.

Ciò che li rende grandi non è solo il gusto ma la loro versatilità nella cucina locale e i tanti modi diversi in cui possono essere cucinati e gustati.

L’annuale Festival della cipolla rossa di Tropea, che si tiene ogni primavera in città, rende omaggio a quella che gli italiani chiamano la “regina delle cipolle” con stand gastronomici e dimostrazioni di cucina.

Le cipolle di Tropea si mangiano crude – raccolte direttamente dal terreno – o come insalata di cipolle con altre verdure. I contadini pranzano ancora a base di cipolle rosse mentre lavorano nei campi.

“Amo mangiare un’insalata di cipolle a pranzo subito dopo la pasta, è nutriente e rinfrescante”, dice Schiariti.

Le cipolle sono ugualmente deliziose su bruschette con olio extravergine di oliva, servite con fagioli, o al forno o fritte in una frittata con patate, un piatto tipico del pranzo pasquale della zona.

Le cipolle rosse sono il simbolo di Tropea, una cittadina soprannominata la “perla del Tirreno” situata sulla “Costa degli Dei” e circondata da insenature appartate, acque cristalline e spiagge polverose.

Le cipolle rosse sono appese alle pareti dei negozi e dalle bancarelle lungo i vicoli labirintici.

File di grandi palazzi conducono a una chiesa arroccata su una rupe che sporge dalla città.

Le cipolle rosse di Tropea fanno parte del DNA dei locali, un tratto distintivo della loro tradizione e identità culinaria che li riempie di orgoglio.

Si mangiano in ogni momento della giornata in tanti modi diversi, e hanno quasi sostituito l’aglio nella preparazione dei piatti.

C’è anche pizza con cipolle rosse, marmellate e gelati insieme a cipolle rosse caramellate e torte di cipolle rosse.

 

Cipolla di Tropea : Come riconoscere le orginali

La Cipolla di Tropea è unica nel suo genere.

La cipolla rossa originale di Tropea non è solo dolce, ha un piacevole e delicato sapore di erbe e non è né pungente né aspra.

Il colore è fondamentale: se è viola-marrone, è un falso.

Le cipolle rosse di Tropea sono rosso-rosato brillante, sia la buccia esterna che gli strati interni striati di colore.

Mentre la produzione di cipolle si è estesa a quasi la metà della regione Calabria, comprese le colline lontane dal mare, solo quelle della zona IGP sono il vero affare, in particolare, quelle coltivate nella “zona storica intorno a Tropea”.

Le cipolle di Tropea vengono piantate ad agosto e raccolte tra gennaio e maggio, con i primi gustosi bulbi (detti “cipollotti”) bianchi e più rotondi delle cipolle mature e allungate di colore rosso porpora.

Se ti capita di mangiare una cipolla rossa fresca a giugno, probabilmente è un falso.

Una volta che non sono più di stagione, le cipolle rosse di Tropea vengono essiccate al sole e legate in trecce, da utilizzare principalmente come condimento o condimento durante l’estate e l’autunno, quando non ce ne sono di fresche in giro.

cipolla di tropea secca